Balletto: per il suo ruolo di Odile, Chiara indossa un’acconciatura firmata La Zarina

odile and siegfried, terzo atto lago dei cigni

Quando posso vedere una delle mie acconciature indossata è sempre una bellissima emozione perchè la ritrovo all’interno del magnifico quadro di un balletto, dove accompagna e completa tutti i numerosi elementi artistici, come i costumi e le luci, che insieme creano quell’atmosfera così magica tipica del teatro. L’acconciatura non viene solamente indossata, ma viene interpretata e valorizzata dalla ballerina che la indossa, in questo caso Chiara, che potete vedere nella foto sopra nel ruolo di Odile, accompagnata dal principe Siegfried, dal mago Rothbart e dalla Regina Madre.

Per questo articolo ho pensato di rivolgere proprio a Chiara alcune domande, così potremo conoscere meglio le emozioni che si provano durante una rappresentazione e cosa c’è dietro al suo amore per il balletto. ♥

Cara Chiara, per prima cosa mi piacerebbe chiederti: Come è nata la tua passione per la danza e a che età hai cominciato a studiare balletto classico?

CHIARA: Ho iniziato a studiare danza classica 14 anni fa, quando avevo 6 anni, proprio grazie al balletto “Il Lago dei Cigni”. Ricordo di averlo visto per la prima volta con mia mamma e di esserne stata subito affascinata e da lì ho deciso di iniziare a studiare danza, questo balletto ha dato il via alla mia passione, per questo ci sono particolarmente legata e si è realizzato un sogno quando ho scoperto che avrei interpretato i ruoli di Odette-Odile.

Qual’è l’aspetto nell’arte e disciplina del balletto che preferisci e trovi più divertente?

Il balletto è un mondo da scoprire. Più si va avanti e più si imparano e notano cose a cui prima forse non facevi caso. Ad esempio ti insegna a guadagnarti ogni cosa, a provare e riprovare per ottenere un semplice passo, ad avere determinazione e coraggio, a non mollare davanti al primo ostacolo, ad essere in sintonia con il tuo gruppo. Ecco, penso che mi abbia insegnato tante cose e che mi abbia cambiata e aiutata moltissimo.

cigno nero, lago dei cigni terzo atto, odileQuando ti sei esibita per la prima volta davanti ad un pubblico e qual’è stata la tua sensazione appena salita sul palco?

Mi sono esibita per la prima volta a sei anni, quindi ero piccolina.
È bello vedere come prima di ogni esibizione dietro le quinte ogni ballerino abbia il suo modo per scaricare la tensione o faccia alcune cose come portafortuna o gesti di scaramanzia. Quando poi sali sul palco ci sei solo tu, dimentichi tutto e l’adrenalina sale, e poi cominci a ballare cercando di dare il massimo.

Cosa serve in più secondo te per ballare su un palcoscenico, rispetto a esercitarsi in classe?

Penso che l’interpretazione serva per rendere credibile e completo un balletto. Per arrivare al pubblico devi entrare nella parte e sentirla tua. Ho sempre saputo che per rendere un personaggio credibile  bisogna saperlo interpretare e che, per questo motivo, esibirsi nei ruoli del cigno bianco e il cigno nero, due poli opposti, non è facile. Ma solo quando ti ritrovi ad assumere le due parti capisci che è più complicato del previsto. È stato molto difficile, ma non mi sono mai sentita così a mio agio.

odile and rothbart, acconciatura odile, pas de deux cigno neroQual’è stata la parte che hai preferito in tutto il tuo ruolo di Odile e quale protagonista del balletto ti piacerebbe interpretare in futuro?

Il personaggio di Odile è riuscito a farmi esternare una parte di me che nemmeno io pensavo di avere. È un personaggio misterioso, sicuro di sé, molto intenso, potente.
In futuro non saprei che personaggio mi piacerebbe interpretare, ma penso che il lago dei cigni sarà sempre il balletto della mia vita.

cigno nero passo a due, black swan pas de deux, tiara odileE – ultimo dettaglio ma molto importante per la nostra intervista! – come hai trovato l’acconciatura di Odile della Zarina delle Collane e cosa pensi abbia aggiunto alla tua esibizione indossarla?

Mi sono trovata benissimo con l’acconciatura della Zarina delle Collane. Penso che abbia completato perfettamente il personaggio di Odile. Tutti rimanevano affascinati dal personaggio soprattutto grazie alla corona nera, bella ed elegante. Quando l’ho indossata per la prima volta insieme al tutù nero mi sono sentita davvero completa.

Ringrazio tantissimo Chiara per queste splendide immagini e per essere stata un po’ con noi attraverso questa piccola intervista, è stato un piacere davvero speciale!

E tu? Ti piacerebbe indossare l’acconciatura di Odile/Odette?

Puoi trovarla nel mio shop Etsy

Credit foto: In Photo Studio

 

Potrebbero interessarti anche:

Annunci